Quali sono i del Nordic Walking
Camminare per l’uomo è un’azione naturale e fondamentale per il benessere quotidiano.
In passato, si camminava di più, ovvero si camminava meglio, l’azione del camminare era dettata dalle varie necessità che si incontravano quotidianamente, si pensi solamente alla diversità e quantità dei trasporti attuali.
Oggi, le innumerevoli “comodità”, partendo da lavori più sedentari, alla facilità nell’uso dei trasporti fino ad arrivare a tutte quelle piacevoli situazioni per cui il rimanere tra le mura domestiche non stimola certo il camminare, rendono l’uomo in
generale più pigro e poco incline nella ricerca e attenzione di alcuni aspetti importanti che trascura.
Il movimento in generale è sicuramente tra questi aspetti e praticare attività sportive aerobiche è molto importante.
Il Nordic Walking, essendo un’attività tecnica motoria che coinvolge fino al 90% della muscolatura corporea è da ritenersi una validissima attività sportiva aerobica per ritrovare e soprattutto mantenere una buona forma fisica e benessere in generale.
Alcuni aspetti dei benefici del Nordic Walking
La tecnica del Nordic Walking, rispetto ad una cammina tradizionale, attraverso l’uso dei bastoncini, permette un incremento del consumo energetico del 30/40%, mediamente: 250 Kcal l’ora camminata normale, fino ad ltre 450 Kcal l’ora con il Nordic Walking.
Migliora, la resistenza, la coordinazione, l’equilibrio e la postura in generale, favorendo l’incremento della mobilità della colonna vertebrale e, di conseguenza, consente, a chi soffre di “mal di schiena”, di trarne un particolare giovamento.
Migliorano le problematiche legate alle articolazioni, l’utilizzo dei bastoncini, eseguendo la tecnica corretta, fa si che venga scaricata una parte del peso corporeo sulle braccia, in particolare ne trarrà beneficio chi soffre di problematiche legate alle articolazioni inferiori e alla schiena.
Aumento dell’ossigenazione dell’organismo mediante il coinvolgimento della muscolatura ausiliaria dell’apparato respiratorio, migliorando di conseguenza anche il sistema cardiocircolatorio, in particolare è l’importante continuo movimento di apertura e chiusura della mano che genera l’effetto pompa.
Rassoda il corpo in generale, in quanto, come già detto, coinvolge la quasi totalità dei muscoli corporei, inoltre, scioglie le tensioni in particolare nelle seguenti zone: spalla, collo e di tutta la schiena.
Fa dimagrire, se la tecnica è eseguita in modo corretto e costante, dedicando almeno 2/3 uscite settimanali, i primi miglioramenti si possono notare già dopo poco tempo.
Antistress naturale, in quanto, eseguendo movimenti naturali senza eccessivi carichi fisici, rende la pratica piacevole e particolarmente distensiva, pertanto si otterrà il rilascio di endorfine e serotonine che contrastano in modo efficace stati d’ansia e depressivi, inoltre, altro elemento che favorisce un miglioramento generale dell’umore è che questo sport si pratica in prevalenza a contatto con la natura e la nostra Italia dal mare, ai laghi e zone montane, ha meravigliosi percorsi da frequentare che possono far ritrovare quella serenità che ogni tanto smarriamo.
Questi aspetti sono solo alcuni vantaggi che il Nordic Walking può donare, si pensi integrando anche un’alimentazione più curata e specifica per questa attività sportiva, la socializzazione, essendo uno sport che stimola anche l’attività di gruppo e, se praticato con dedizione, costanza ed entusiasmo, consente di raggiungere un benessere generale psicofisico che può anche sorprenderci, permettendo di godere di uno stile di vita più sano e sereno.